In evidenza | News | Under 14

Imperia Rugby under 14: c’è del buono a Ponente, Genova sbancata al Carlini

Dic 12, 2016

Un (ancora) piccolo gruppo di neofiti alla disciplina con qualche leader di già vetusta esperienza. Allenatori di qualità, mèlange di competenza e passione. E i risultati arrivano. Prima quelli umani: voglia di sacrificarsi, di impegnarsi, discorsi a fine allenamento improntati alla necessità di lavorare bene a scuola, di gestire la propria vita  per il regalo degli allenamenti, dello stare insieme, del viaggiare e delle partite. Si diventa uomini anche così, in un momento difficile, a ridosso dei 14 anni. Non c’è ancora un classifica, ma ci sono tanti test match. Ed è così anche a Genova, nel tempio del Carlini, sabato 10 ottobre. Di fronte il Genova b, ma sono quelli “forti”, gente già avvezza alla disciplina. Imperia rugby arriva al seguito del tecnico Abbo, con Perrone in trepida attesa, dopo due settimane di preparazione intensa. Preparazione volta a dare un amalgama di squadra ad un gruppo. Si parte dall’abc: possesso della palla e salita difensiva. Punti di incontro ben assistiti, palla disponibile, gioco al largo che si materializza all’improvviso. I direttori d’orchestra ci sono e sono da rappresentativa regionale, come Ardoino e Riano. Ma c’è del resto, diciamo che ci sono tutti. E ne nasce una piccola pagina epica. Solo che, il giorno dopo, tutti con i piedi per terra a lavorare ancora. Per la cronaca, il punteggio, relativamente largo, è scaturito da 4 mete con tre trasformazioni. Il piede è quello di Patrick Gheza, fine, ma bisognoso di attenzione per diventare un tre quarti moderno, fisico e difensivo. La difesa tiene e l’attacco è interessante: il gioco è facile, basico, ma efficace. Le mete di Riano sono scaturiste dal punto di incontro e da una buona trasmissione della palla che passa per i centri e arriva a Riano secondo centro, che profitta delle sue capacità e di un gioco al largo che è il marchio di fabbrica del Ponente ligure spumantizzato. Francesco Chiappori segna in modo evasivo tirando fuori una linea di corsa da paura. Di essere catturato. Quindi corre e segna. C’è stata anche inferiorità numerica da parte imperiese, ma sono venute fuori le doti combattive iniettate da Flavio Perrone. Si va finalmente con qualche cambio e si segnala l’esordio del pugnace Eray Batmaz. Complimenti a tutti, ma attenzione, domani si ricomincia.

UNDER 14 – PRIMA FASE (X GG.)

Province dell’Ovest – Pro Recco  57/5

CUS Genova/A – Amatori Genova/A  5/34

CUS Genova/B – Imperia  17/26

 

admin
Author: admin

News correlate