Union Riviera Rugby under 18, colpaccio a Sant’Olcese

In trasferta assieme alla under 16, la under 18 della Union Riviera Rugby coglie il bottino pieno in quel di Sant’Olcese di fronte agli Amatori Genova. Una scuola rugbistica di rispetto, espressione ora di una società di serie B e però infine relegata all’ultimo posto di un equilibrato gironcino. La Union si presenta con tutti i suoi effettivi e ancora con La Rosa, neofita per la categoria, al posto dello squalificato Braccini, che deve meditare ancora a lungo. Inizio consueto per i corsari: la malattia tipica della Liguria occidentale sportiva, le “dormite” di inizio partita, si manifesta con una meta avversaria non trasformata. Il buco era alla bandierina. Meno male. Gli Amatori giocano in modo fisico e creano pressione, assecondati dall’arbitraggio. In ogni caso la Union ha un roster di terze linee di notevole qualità e quando sono concrete e non leziose, fanno male. Ed è meta, pareggio e sorpasso con il calcio di Marasco. I tre quarti corsari hanno soprattutto gambe e un contragolpe permette una ulteriore segnatura non trasformata, per cui si va al riposo con un vantaggio corrispondente ad una meta trasformata. A favore della Union. Gli Amatori hanno soprattutto carattere, una genovesità spigolosa che si traduce nella ricerca ossessiva del punto debole avversario. La mediana ospite non comunica in modo sufficiente e la mischia appare un po’ disunita. Lì c’è da lavorare. Con due mete ulteriori al passivo, sarà il capitano corsaro Archimede a suonare la carica. Alla distanza esce la Union, con la sua preparazione fisica orchestrata da Marco Calzia, il carattere infuso dal tetragono tecnico Flavio Perrone e le sagacie tattiche trasmette per mano di Davide Pozzati. Si passa al gioco elementare e si segna, si gioca in modo reattivo e veloce, si corre. Due mete corsare, la seconda di Archimede in mezzo ai pali, segnano la partita. Gli Amatori racimolano un solo calcio di punizione, giocando fino alla fine una partita vera. Vince la Union per 26 a 22. Cinque punti per la vittoria con bonus per le quattro mete segnate, mentre i padroni di casa si tengono un punto per la sconfitta di misura. La Union ora insegue il FGTI Rugby Ligues, di fatto espressione del movimento dell’estremo Levante ligure, a soli due punti. I giochi restano aperti. Partitone in arrivo domenica 28 alle 13.30, quando al “Pino Valle” si presenterà la seconda squadra degli Embriaci. Un passaggio chiave per la stagione ?

UNDER 18 GIR. TERRITORIALE GIRONE 3 (III GIORNATA)

Amatori Genova – Union Riviera  22/26

FTGI Rugby Ligues/2 – FTGI Embriaci/2   67/14

CLASSIFICA: FTGI Rugby Ligues/2 punti 14, Union Riviera 12, FTGI Embriaci/2  5,  Amatori Genova 1.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi