Prima uscita per i piccolissimi dell’Imperia Rugby sabato 18 novembre. Ed era una uscita sul campo amico, quello dove si allenano tutte le settimane. Ovviamente, cosa da miniminigiocatori e quindi c’è chi può. Nel caso, seguiti da Irene Ardoino, c’erano quattro piccoli atleti, De Andreis Tommaso, Nicholas Wolff, Giovanni La Magna Zimmerman e Federico Alberti. Dato che nel rugby propaganda non c’è problema di bandiera, ecco che hanno ricevuto pronto aiuto dal gruppo più folto dei Reds, società imperiese votata ai giovanissimi. La squadra mista ha comunque giocato al meglio il raggruppamento. Si sono disputate partite a sette, invece che a cinque giocatori: più minutaggio per tutti e due tempi da 10/12 minuti. Tanto e bene. L’obiettivo era quello di rendere più complesso il gioco, anche con il cambio di campo. Questo perché i bambini dovevano trovare i riferimento spaziali: direzione, area di meta, percezione del fuori campo. A detta del tecnico Irene Ardoino il concentramento è andato molto bene perché “rispetto a sabato scorso a Recco i bambini avevano più voglia di giocare e infatti già dalla prima partita si sono comportati molto bene”. È questo poi in fondo il risultato migliore: divertimento, voglia di giocare, crescita nel rispetto delle regole e capacità di orientamento. Tutto il lavoro di Irene, di Moschetta, di Zumbo e della gazzella Viviana Bousquet.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi