Pronti, via e subito impatto di livello per il vasto ed organizzato settore giovanile dell’Imperia Rugby. Nel fine settimana del 7 ottobre il settore giovanile dagli under 8 agli under 12 ha partecipato ad un intenso incontro con l’omologa sezione del Pays Six Fours, di Le Brusc, importante realtà del dipartimento del Var. Scuola tolonese, dunque e quindi, scuola di assoluto livello. Come ovunque e forse più che ovunque in Francia. In particolare si è distinto il gruppo di lavoro, davvero ampio, degli under 12. Ben 24 giovani atleti in campo, tanto da poter fare un quadrangolare di fantasioso rugby a sette con i sei francesi presenti. E va altrettanto detto che questi ultimi non hanno deluso le attese, così come nelle altre categorie: preparazione tecnica e fisica di prim’ordine e sicuro banco di prova per gli imperiesi. In ogni caso nel quadrangolare under 12 è risultata vincente una squadra composta solamente da locali e questo è motivo di vanto. Molto importante è stato anche il confronto tecnico fra le rispettive batterie di allenatori e quindi il risultato è positivo a tutti i livelli, mentre Imperia e il suo pur spelacchiato “Pino Valle” si presenta come un effettivo centro elettivo di richiamo sportivo e turistico anche per il variegato mondo ovale. Importante momento conoscitivo anche per la neonata under 10, categoria da anni in forza all’Imperia Rugby, ma indubbiamente ancora molto acerba, essendo formata da bambini della classe 2010, quindi appena saliti dalla iniziatica under 8. Ovviamente i pari età francesi, con molti elementi con un anno in più di esperienza, e a tutti i livelli, nel rugby, ciò ha un significato, hanno vinto ripetutamente le sequenze di partite poste in atto durante l’incontro. Però alcuni piccoli under 10 hanno messo a referto le prime mete e tutto ciò è una iniezione di fiducia. E così anche per la under 8. Del resto, la filosofia di base del rugby propaganda è il miglioramento: nel gioco, nel comportamento, nell’atteggiamento con il gruppo. Ovviamente, al termine tutti in club house per il terzo tempo. Il prossimo evento per il settore giovanile targato Imperia Rugby  è la partecipazione dell’under 12 al torneo Webb Ellis di Mentone il prossimo sabato 13 ottobre. A Mentone, lo si ricorda, si trova la tomba di quel Webb Ellis che è indicato e ricordato come “fondatore” del gioco del rugby con il suo atto manuale di ribellione al gioco del dribbling game antenato del calcio. Siamo dunque nella culla della disciplina. Si giocherà “al tocco” delle due mani, con squadre di cinque giocatori. Imperia dovrebbe portare 30 e più atleti e dunque dare un segnale forte di quel che rappresenta il rugby per le giovani generazioni nel capoluogo provinciale e, con la franchigia Union Riviera, in Liguria occidentale.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi