Il sistema di franchigia provinciale Union Riviera Rugby funziona fin dal settore propaganda, con scambio di informazioni tecniche e la prima visibile assoluta crescita dell’ambito sanremese. Nella città dei fiori, in quel di Pian di Poma, il campo di rugby entro l’anello atletico ospita un atteso concentramento del settore propaganda. Ampio il parterre di partecipanti, con presenze da Savona e dal ponente genovese. Sugli scudi il gruppo degli under 8, che hanno vinto con il Sanremo e la seconda squadra delle Province dell’Ovest, i popolari “Orsi” della banlieue già metalmeccanica ed ora portuale del genovese. Buono il pareggio con i Reds e sconfitte con la prima squadra delle Province dell’Ovest (e in questo caso le fasce di età hanno il loro peso) e con le “vespe” del Cogoleto, nobile realtà che bene riparte da queste categorie. Al di là di quanto possano contare i risultati a questi livelli, la cosa interessante è che si siano sempre segnate mete e che il gruppo stia crescendo, con un gioco omogeneo in grado di favorire l’innesto di sempre nuovi giocatori. È il caso di Itan Gandolfo, ultimo arrivato, ma figlio di un atleta della squadra seniores Marco Ganfolfo. Soddisfazione, ovviamente, per i tecnici con un gruppo che vede impegnati Viviana Bousquet, Irene Ardoino (figure materne o di sorella maggiore, capaci di alto livello didattico), Vincenzo Zumbo (importantissimo per l’approccio psicologico) e Marco Marasco, talentuoso per il gioco al piede.

Imperia Rugby in campo con: Elio Fabbri, Manuele Kusi, Federico Trincheri, Nicholas Wolff,  Itan Gandolfo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi