Erano e sono ancora primi in classifica. Però gli Amatori Verbania hanno trovato la loro bestia nera. È la Union Riviera Rugby, che vince nel finale ribaltando il risultato che sembrava acquisito e conclude in modo trionfale la spedizione corsara nel profondo nord piemontese. La brezza lacustre si addice alle squadre avvezze all’acqua, stando ai risultati finali. Di fatto c’è da tenere conto anche la devastante superiorità degli under 14 di Doria Miglietta e Reitano, che strapazzano i pari età del Verbano 95 a 0. E confermano la loro dimensione di seconda realtà ligure, dopo un cresciuto CUS Genova. Andando con ordine, la seniores è giunta sui laghi a ranghi esigui, essendo la under 18 ancora impegnata a Cuneo ed avendo molti uomini ormai non disponibili. La partita si era instradata su di un 14 a 6 in cui i punti corsari erano frutto di soli calci di punizione. A quel momento un mai domo Braccini ne inventa una delle sue. Da neofita della categoria, velocissimo, disarticolato alla Brown, calcia per sé stesso, mette in orgasmo la difesa avversaria, fa suo l’ovale e se ne va in mezzo ai pali. Partita riaperta e grandi interrogativi per i locali, che perdono il bandolo della matassa, fino a quando non giunge in meta l’onesto Marco Gandolfo, alla prima segnatura in campionato, laterale di allure & aplomb britannico. Meta non trasformabile, ma soddisfazione somma per tutti, anche per chi, come lui, si sacrifica da anni per il gruppo. A questo punto i giochi sono del tutto aperti per la vittoria finale del raggruppamento inferiore: tutti possono vincere e sarà decisiva la trasferta a Torino, prossima ventura per la Union: a pieno organico ci sarà davvero da farsi valere di fronte ad una squadra già battuta e comunque alla portata, anche se bisognerà capire cosa accadrà sugli altri campi, annidati nel nord padano e transpadano. Il discorso suggella ovviamente il fine settimana di rilievo con una under 14 che è andata a stravincere sui laghi. Si è giocato fino alla fine, come del resto vuole una regola di rispetto, non scritta, nel rugby: giocare sempre al massimo per onorare gli avversari. I quali prendono appunti. La prossima volta potrebbe andare meglio per loro, ovvio. In ogni caso i ragazzi di Doria Miglietta e Reitano, visti ancora venerdì in allenamento, hanno mostrato ottima velocità nel riproporsi e nel cercare gli spazi, interpretando un verbo rugbistico da nouvelle vague. Il che comunque non ha evitato la strigliata finale di Doria Miglietta, alla ricerca di maggiore impegno. I risultati alla fine si vedono, ma sono insegnamenti di vita. Del resto, è una partita di rugby.
Formazione: Vazio, Barbotto, Bellifiori, Cecon, Novaro, Zat, Damiano, Maggioli, Borzone, Pozzati, DeMasi, Battistotti, Ardoino, Gandolfo, Braccini. In panchina: Gabaglio entrato al 60’ All. La Macchia
SERIE C/1 GIRONE 4 PASSAGGIO (IV GIORNATA – RITORNO)
Amatori Verbania – Union Rugby Riviera 14/18
CUS Torino/B – Biella/B 30/14
Stade Valdotain – Moncalieri 25/20
CLASSIFICA: Amatori Verbania e CUS Torino/B 31, Union Riviera e Stade Valdotain 28 , Moncalieri 12, Biella/B 7.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi